Il terremoto del 28 settembre 2018, in Indonesia

terremoto indonesia mappaMappa dell'epicentroIl terremoto di magnitudo 7.5 e il conseguente tsunami che ha devastato l'isola di Sulawesi il 28 settembre alle ore 18:02 locali, ha provocato più di 1500 vittime, secondo una stima ancora approssimativa a causa dell'elevato numero di dispersi.
La zona più colpita è quella di Palu (località per la quale sono stati costruiti i grafici proposti), dove le onde anomale si sono abbattute travolgendo tutto (Figura 1).

Come sempre accade in occasione di fenomeni sismici di tale portata, Sole, Saturno e Marte (cui può aggiungersi Mercurio), stabiliscono tra loro una relazione stretta ed efficace, esibita anche in occasione dei momenti astrologicamente significativi dei mesi precedenti (eclissi, sizigie, ingressi).

Se alla potenza del fenomeno si associa una relazione tra Marte e la Luna e se il luminare notturno è caratterizzato da una notevole latitudine, l'evento provoca, tendenzialmente, un elevato numero di vittime¹. Dal grafico in Figura 2, relativo al momento della scossa di intensità massima, emerge una relazione tra Luna e Marte (in quadratura zodiacale separante e con uno scarto abbondante anche sul piano delle Case), cui si aggiungono le combinazioni generate da Sole, Mercurio (in congiunzione), Marte (in trigono al luminare diurno) e Saturno (in quadratura al Sole). La Luna al momento del sisma si trovava nel proprio ventre e con una latitudine pari a 4.97°, e in relazione indiretta con Marte, congiunto al Nodo Lunare. Sole e Saturno, tra loro in quadratura, cadevano in prossimità dell'angolo occidentale e di quello meridionale, nei segni cardinali della Bilancia e del Cancro², sollecitati più volte nei mesi precedenti. 

I temi (Figure 3, 4 e 5) costruiti rispettivamente per le sizigie del 31 gennaio (accompagnata dall'eclissi lunare), del 13 luglio (eclissi solare) e del 28 luglio (eclissi lunare), sono infatti caratterizzati dalla presenza dei segni cardinali ai quattro angoli del tema, come avviene anche nel caso del novilunio del 10 settembre (Figura 6) e, parzialmente, in quello del plenilunio del 25 settembre. Nel tema di novilunio (in Figura 7 le posizioni in mundo), Marte e Saturno sono equidistanti rispetto al piano dell'orizzonte (le distanze orarie di Marte e di Saturno sono pari, rispettivamente, a 5,03 e 4,94); in quello di plenilunio (Figure 7 e 8), i luminari sono in precisa quadratura zodiacale e in mundo a Saturno.

Il perfezionamento dell'aspetto zodiacale nei giorni precedenti il sisma (anche in occasione del plenilunio del 25) ha sollecitato quindi le configurazioni critiche evidenziate nei temi delle sizigie relative alle eclissi, portandone a compimento il potenziale distruttivo.

 -----------------------------------------------------

¹ A conferma delle indicazioni emerse dalla ricerca condotta sulle relazioni tra configurazioni astrologiche e terremoti, presentata da Rocco Pinneri in occasione del II Congresso Internazionale di Astrologia (Venezia, 1997).
² Data la latitudine australe di Palu, i segni, al pari delle stagioni, vengono invertiti: se nell'emisfero boreale il Sole viene collocato - il 28 settembre - nel segno della Bilancia, in quello australe viene associato al segno primaverile dell'Ariete.

Contattaci

Associazione Culturale Medio Cielo - Torino

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo per iscriverti alla nostra newsletter.

captcha 

© Copyright Associazione Culturale Medio Cielo 2010- 2018.

Cerca