Giugno 2018

lev Mercurio 3d smNel mese di giugno cambiano fase Saturno e Mercurio: il primo chiude il periodo caratterizzato dalla sua orientalità il 10 (FIGURA 1), mostrandosi per l'ultima volta all'ascendente poco dopo il tramonto del Sole, mentre il secondo diventa visibile dopo il tramonto del luminare diurno il 16 giugno (FIGURA 2).
Pochi giorni dopo l'inizio della stagione estiva, il 26, Marte diventa stazionario e quindi retrogrado, come Giove e Saturno: in FIGURA 3, il suo transito dall'inizio di maggio 2018 (in Capricorno, punto a) alla fine di novembre dello stesso anno (nel segno dei Pesci, punto b).
Va segnalata inoltre la concomitanza tra la levata vespertina di Mercurio e quella mattutina della stella Alcyone: entrambi i fenomeni si verificano il 16 giugno, a tre giorni di distanza dal novilunio che precede l'inizio dell'estate e che viene quindi caratterizzato dai fenomeni appena citati.

Il novilunio del 13 giugno è inoltre caratterizzato dalla presenza dei luminari nel segno dei Gemelli e nei confini di Marte, a breve distanza dall'orizzonte segnato dall'opposizione Mercurio-Saturno, rispettivamente in VII e I Casa.

Nel tema di plenilunio, la Luna si trova nel segno del Capricorno e sotto l'orizzonte in Casa 6°, in congiunzione a Saturno e nel suo domicilio, tra i confini di Mercurio e Venere; il Sole in Cancro, in Casa 12°, occupa i confini di Giove e forma opposizione con Saturno, applicandosi successivamente al trigono del benefico maggiore nel segno dello Scorpione.

Urano, Saturno, Giove e Marte restano per tutto il mese, rispettivamente, in Toro, Capricorno, Scorpione e Acquario, mentre cambiano segno Mercurio (in Cancro dal 12), Venere (in Leone dal 13) e il Sole (in Cancro dal 21).

I primi giorni del mese vedono la formazione di due soli aspetti maggiori: il trigono Mercurio-Marte (il 1) e la congiunzione Sole-Mercurio (il 6); dal 13 in poi, gli aspetti diventano più frequenti: apre la serie il sestile Mercurio-Urano (il 13), seguito dalla quadratura Venere-Urano (il 15), dall'opposizione Mercurio-Saturno (il 16), dal trigono Mercurio-Giove (il 19), dall'opposizione Venere-Marte (il 21), dal sestile Sole-Urano (il 23), dalla quadratura Venere-Giove (il 25), dall'opposizione Sole-Saturno (il 27) e infine dalla quadratura tra Mercurio e Urano (il 30).

Il 15 giugno la prima visibilità della Luna segna l'inizio del quarto mese lunare (Du'uzu, secondo il calendario babilonese). 

La Luna si trova all'apogeo il 2 e al perigeo il 16 giugno; Mercurio raggiunge perigeo il 15 e Saturno resta per tutto il mese nei pressi dell'apogeo.

 Fasi eliache stelle principali - giugno 2018
6 Giu 2018 22:33:02 Procyon - Tramonto eliaco vespertino 13 Giu 2018 22:57:21 Alphard - Tramonto eliaco vespertino
14 Giu 2018 04:23:57 Shaula - Prima visibilità occidentale 15 Giu 2018 04:31:07 Antares - Prima visibilità occidentale
15 Giu 2018 22:42:57 Scheat - Ultima visibilità orientale 16 Giu 2018 03:49:30 Alcyone - Levata eliaca mattutina
16 Giu 2018 22:34:38 Shaula - Ultima visibilità orientale 21 Giu 2018 04:15:27 Zuben Elschemali - Prima visibilità occidentale
29 Giu 2018 04:42:18 Arcturus - Prima visibilità occidentale 30 Giu 2018 22:42:04 Alpheratz - Ultima visibilità orientale


Il 15 giugno (con la prima visibilità della Luna) ha inizio il quarto mese del calendario babilonese (Du'uzu), con la Luna all'orizzonte occidentale nel segno dei Gemelli; la proiezione zodiacale - FIGURA 4 - e il grado di passaggio del luminare notturno - FIGURA 5 - cadono a pochi gradi di distanza: i valori sono pari rispettivamente a 23°34' e 21°39' del segno del Cancro. L'ascendente (all'orizzonte di Torino) è a 21°25' del Capricorno, il medium coeli a 19°09' dello Scorpione. 

All'orizzonte di Roma la situazione è molto simile:la proiezione zodiacale - FIGURA 4-a - e il grado di passaggio del luminare notturno - FIGURA 5-acadono a pochi gradi di distanza: i valori sono pari rispettivamente a 23°15' e 21°34'del segno del Cancro. L'ascendente (all'orizzonte di Roma è a 21°21' del Capricorno, il medium coeli a 16°30' dello Scorpione

Nella tab 1 vediamo la condizione della Luna all'orizzonte del primo di Du'uzu (quarto mese lunare), accompagnata dal tema di novilunio e plenilunio, calcolate per Torino e Roma (e dalle relative carta astrocartografica); nella 2  la tabella degli aspetti planetari, le effemeridi, il calendario, le immagini del cielo del 15 giugno (prima del sorgere e dopo il tramonto), nella 3 l'animazione relativa alla prima visibilità vespertina di Mercurio all'orizzonte occidentale.

Riepilogo fasi lunari + prima e ultima visibilità della Luna

NL  13-06-2018   21:43 
PL  28-06-2018   06:52

Ultima visibilità 12-06-2018 ore 04:52
Prima visibilità  15-06-2018 ore 22:59

Riepilogo visibilità pianeti

Venere (vespertina), Marte (orientale), Giove (occidentale) e Saturno (orientale fino al 10) sempre visibili, Mercurio visibile dal 16, vespertino.

 
 

 

 

Contattaci

Associazione Culturale Medio Cielo - Torino

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo per iscriverti alla nostra newsletter.

captcha 

© Copyright Associazione Culturale Medio Cielo 2010- 2018.

Cerca