Luglio 2018

tev Mercurio 3d sqPer una discreta parte del mese (un terzo circa, fino al 10 luglio) continuano a essere visibili a occhio nudo tutti i pianeti da Mercurio a Saturno, con quest'ultimo nei pressi dell'apogeo e facilmente osservabile nel cielo notturno.
Tra i fenomeni astrologico-astronomici del mese, si segnalano le due eclissi (solare parziale e lunare: nel primo caso, non osservabile dal nostro Paese; nel secondo, solo in parte - le mappe sono visualizzabili nella tab dedicata alle fasi lunari), il tramonto eliaco vespertino di Mercurio (10 luglio, Figura 1), l'ultima visibilità orientale (25 luglio, Figura 2) e la prima occidentale di Marte (30 luglio, Figura 3), la ripresa del moto diretto da parte di Giove (il 10) e l'inizio di quello retrogrado da parte di Mercurio (il 26).

Il novilunio del 13 luglio (che porta con sé un'eclissi parziale, non visibile dall'Italia) è caratterizzato dalla presenza dei luminari nel segno del Cancro e negli ultimi gradi della Casa I nei confini di Venere, con Saturno all'orizzonte occidentale.

Nel tema di plenilunio del 27, la Luna si trova nel segno dell'Acquario in compagnia di Marte, in Casa 12° e nei confini di Saturno: la presenza del luminare notturno in un segno invernale (e quindi a declinazione negativa) implica la formazione di un arco diurno piuttosto basso sull'orizzonte, poco favorevole quindi all'osservazione dell'eclissi in molte località. 

Urano, Saturno, Giove, Marte e Mercurio restano per tutto il mese, rispettivamente, in Toro, Capricorno, Scorpione, Acquario e Leone, mentre cambiano segno Venere (in Vergine dal 10) e il Sole (in Leone dal 22).

Il mese estivo propone in avvio il trigono tra Sole e Giove e l'opposizione tra Mercurio e Marte (il 5), seguiti il 9 dalla quadratura Mercurio-Giove, il 12 dal trigono Venere-Urano e il 14 da quello Venere-Saturno. Dopo la metà del mese si assiste alla formazione di soli due aspetti planetari maggiori: il sestile Venere-Giove del 22 e la quadratura tra Sole e Urano del 23.

Il 14 luglio la prima visibilità della Luna segna l'inizio del quinto mese lunare (Abu, secondo il calendario babilonese). 

La Luna si trova all'apogeo il 27 e al perigeo il 13 luglio; Mercurio raggiunge l'apogeo il 20 e Saturno continua il suo lento passaggio a pochi gradi dall'apogeo.

 Fasi eliache stelle principali - luglio 2018
 
1 Lug 2018 04:16:45 Aldebaran -Levata eliaca mattutina 1 Lug 2018 22:49:38 Pollux - Tramonto eliaco vespertino
3 Lug 2018 22:56:59 Castor - Tramonto eliaco vespertino 6 Lug 2018 04:10:20 Rucba - Prima visibilità occidentale
21 Lug 2018 04:30:26 Castor - Levata eliaca mattutina 21 Lug 2018 04:30:54 Bellatrix - Levata eliaca mattutina
21 Lug 2018 22:32:41 Regulus - Tramonto eliaco vespertino 22 Lug 2018 22:23:52 Algol - Ultima visibilità orientale
22 Lug 2018 22:40:11 Rucba - Ultima visibilità orientale 23 Lug 2018 04:48:44 Betelgeuse - Levata eliaca mattutina
26 Lug 2018 04:47:16 Pollux - Levata eliaca mattutina 27 Lug 2018 04:51:06 Alphekka - Prima visibilità occidentale
27 Lug 2018 04:55:18 Rigel - Levata eliaca mattutina ---


Il 14 luglio (con la prima visibilità della Luna) ha inizio il quarto mese del calendario babilonese (Abu), con la Luna all'orizzonte occidentale nel segno del Leone; la proiezione zodiacale - FIGURA 4 - e il grado di passaggio del luminare notturno - FIGURA 5 - cadono a pochi gradi di distanza: i valori sono pari rispettivamente a 16°56' e 19°09' del segno del Leone. L'ascendente (all'orizzonte di Torino) è a 18°51' dell'Acquario, il medium coeli a 8°46' del Sagittario. 

All'orizzonte di Roma la situazione è molto simile:la proiezione zodiacale - FIGURA 4-a - e il grado di passaggio del luminare notturno - FIGURA 5-acadono a pochi gradi di distanza: i valori sono pari rispettivamente a 16°39' e 18°30'del segno del Leone. L'ascendente (all'orizzonte di Roma è a 18°14' dell'Acquario, il medium coeli a 6°46' del Sagittario

Nella tab 1 vediamo la condizione della Luna all'orizzonte del primo di Abu (quinto mese lunare), accompagnata dal tema di novilunio e plenilunio, calcolate per Torino e Roma (e dalle relative carta astrocartografica); nella 2  la tabella degli aspetti planetari, le effemeridi, il calendario, le immagini del cielo del 14 luglio (prima del sorgere e dopo il tramonto), nella 3 l'animazione relativa all'ultima visibilità vespertina di Mercurio all'orizzonte occidentale e nella 4 quella relativa all'ultima visibilità orientale di Marte.

Riepilogo fasi lunari + prima e ultima visibilità della Luna

NL  13-07-2018   04:47 
PL  27-07-2018   22:20

Ultima visibilità 12-07-2018 ore 05:05
Prima visibilità  14-07-2018 ore 22:26

Riepilogo visibilità pianeti

Venere (vespertina), Marte (orientale fino al 25 e occidentale dal 30), Giove (occidentale) e Saturno (occidentale) sempre visibili, Mercurio visibile fino al 10, vespertino.

 
 

 

 

Contattaci

Associazione Culturale Medio Cielo - Torino

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo per iscriverti alla nostra newsletter.

captcha 

© Copyright Associazione Culturale Medio Cielo 2010- 2018.

Cerca