Aprile 2019

LEV Luna 3dIl mese che quest'anno segna l'inizio dell'anno astrologico non vede l'inizio o la fine della visibilità di alcun pianeta, ma registra l'inizio del moto retrogrado di Giove e Saturno, con Mercurio a inizio mese piuttosto lento ma in moto diretto dalla fine di marzo. Il 6 aprile la Luna compie la prima visibilità vespertina segnando l'inizio dell'anno astrologico babilonese (Figura 1), di tipo soli-lunare. Anche la data della Pasqua viene stabilita tenendo conto della relazione tra i luminari e il piano zodiacale: quella di quest'anno cade il 21 aprile, nella prima domenica dopo il primo plenilunio del mese di Nisan; se fosse stata sufficiente la formazione del plenilunio dopo l'ingresso del Sole in Ariete, la Pasqua sarebbe caduta infatti domenica 24 marzo, la prima dopo l'inizio della primavera e del plenilunio caduto circa un'ora dopo. 
Il cielo poco prima del sorgere del Sole offre la possibilità di scorgere facilmente in sequenza Venere, Saturno e Giove, con quest'ultimo a breve distanza da Antares; dopo il tramonto, ma verso Ovest, è possibile riconoscere Marte: il pianeta rosso, seppur non particolarmente luminoso, resterà visibile per tutta la primavera.
Le stelle di Orione iniziano con Rigel (il 30) a celarsi alla vista, dopo il tramonto.

Si registrano le ultime visibilità orientali di Spica (il 2), Vega (il 12) e Zuben Elschemali (il 19), il tramonto vespertino di Alpheratz (il 2) e Rigel (il 30), la prima visibilità occidentale di Zavijah (il 29) e la levata eliaca di Rucba (il 15).

I pianeti di transito entrano tra loro in aspetto nella parte centrale del mese, concentrandosi nello spazio compreso tra il 7 e il 15 aprile: al sestile Mercurio-Saturno del 7 seguono le quadrature Sole-Saturno del 10 e Mercurio-Giove del 12, seguita nello stesso giorno dal sestile Venere-Saturno; chiudono la serie il trigono Sole-Giove del 14 e la quadratura Venere-Giove del 16.

Giove e Saturno iniziano il moto retrogrado rispettivamente il 10 e il 30; il Sole entra nel segno del Toro il 20, Mercurio e Venere in Ariete rispettivamente il 17 e il 20.

Il novilunio del  5 aprile è caratterizzato dalla presenza dei luminari nel segno dell'Ariete e in Casa 11° all'orizzonte di Torino, nel domicilio di Marte e nei confini di Mercurio, in quadratura zodiacale a Saturno in Capricorno e a Giove in Sagittario (Figura 2 - Figura 2a).

Nel plenilunio del 19,  il Sole si trova sopra l'orizzonte nel segno dell'Ariete e in Casa X, nei confini di Saturno; la Luna, in IV Casa, cade in Bilancia nei confini di Marte (Figura 3 - Figura 3a): i luminari mantengono la relazione zodiacale con Giove e Saturno, in questo caso con aspetti separanti

La Luna si trova all'apogeo il 1 e al perigeo il 17 aprile.

 Fasi eliache stelle principali - aprile 2019
 
2 Apr 2019 20:54:34 Spica - Ultima visibilità orientale         2 Apr 2019 21:16:20 Alpheratz -Tramonto eliaco vespertino
12 Apr 2019 21:01:31 Vega - Ultima visibilità orientale         15 Apr 2019 05:10:26 Rucba - Levata eliaca mattutina
19 Apr 2019 21:31:42 Zuben Elschemali - Ultima visibilità orientale         29 Apr 2019 05:03:54 Zavijah - Prima visibilità occidentale
30 Apr 2019 21:41:15 Rigel - Tramonto eliaco vespertino         -----


Il 6 aprile la prima visibilità della Luna segna l'inizio di Nisan, il primo mese lunare secondo il calendario babilonese; al momento della prima visibilità della Luna deve infatti essere soddisfatta almeno una delle tre condizioni seguenti, perché l'anno astrologico abbia inizio:

  • Sole in Pesci e Luna in Ariete;
  • Sole in Ariete e Luna in Ariete;
  • Sole in Ariete e Luna in Toro.

All'orizzonte di Torino, la Luna si trova all'angolo occidentale nel segno del Toro; la proiezione zodiacale - FIGURA 4 - e il grado di passaggio del luminare notturno - FIGURA 4a - cadono in quest'occasione a brevissima distanza, data la presenza all'ascendente di un segno a lunga ascensione, lo Scorpione: i valori sono pari rispettivamente a 3°12' e 0°49' Toro. L'ascendente è a 0°45' dello Scorpione, il medium coeli a 8°13' del Leone

All'orizzonte di Roma la situazione è molto simile: la proiezione zodiacale - FIGURA 5 - e il grado di passaggio del luminare notturno - FIGURA 5-acadono a breve distanza: i valori sono pari rispettivamente a 3°00' e 0°57' Toro. L'ascendente all'orizzonte di Roma è a 0°53' dello Scorpione, il medium coeli a 7°08' del Leone

Nella tab 1 vediamo la condizione della Luna all'orizzonte nel giorno del primo di Nisan (primo mese lunare), accompagnata dal tema di novilunio e plenilunio, calcolate per Torino e Roma (e dalle relative mappe astrocartografiche); nella 2  la tabella degli aspetti planetari, le effemeridi, il calendario, le immagini del cielo del 15 aprile (prima del sorgere e dopo il tramonto), nella 3, l'animazione relativa all'ultima visibilità orientale della stella Vega (Alpha Lyrae, che chiude la fase di visibilità all'orizzonte orientale con il Sole a -9.38° di altezza in Casa 6°).

Riepilogo fasi lunari + prima e ultima visibilità della Luna

NL  05-04-2019   10:50 
PL  19-04-2019   13:12

Ultima visibilità 03-04-2019 ore 06:43
Prima visibilità  06-04-2019 ore 21:12

Riepilogo visibilità pianeti

Marte (occidentale), Venere, Giove e Saturno (orientali)  sempre visibili, Mercurio orientale e invisibile.

Contattaci

Associazione Culturale Medio Cielo - Torino

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo per iscriverti alla nostra newsletter.

captcha 

© Copyright Associazione Culturale Medio Cielo 2010- 2019.

Cerca