Accedi  \/ 
x
x
Registrati  \/ 
x

Search - FAQ Book Pro
Search - Education
Search - SP Page Builder
Search - EasyDiscuss
plg_search_content_improved
GoogleSiteSearch
Categorie
Cerca - Contatti
Search - Content
Cerca - Newsfeeds
Search - Dropfiles
Search - Tags
Search SEO Glossary
ICAGENDA_PLG_SEARCH

>>> Diario di viaggio astrologico

Elena

IL VIAGGIO ON THE ROAD CONTINUA: LAKES ENTRANCE, NINETY MILES BEACH, WILSON PROMONTORY, MORRINGTON PENINSULA.

21 1 copertinaGiovane donna scruta l'orizzonte.

E rieccoci qui, in questo avventuroso viaggio in terra australiana. Oggi vi racconto del mio ingresso in un nuovo stato: lasciato dopo mesi il New South Wales, che certamente non era stato molto gentile con me, sono entrata nel Victoria, che si sarebbe dimostrato più accogliente, pur senza esagerare...

Lena, la mia compagna di viaggio, e io abbiamo guidato per ore e ore lungo strade che attraversavano boschi immensi o altrettanto immensi pascoli. Questa è la terra delle fattorie di mucche, pecore, cavalli.  Ognuna dista miglia dalla successiva, i paesini sono radi, il clima è più rigido e le persone hanno modi di fare più asciutti.

Il viaggio ci ha portate a dormire in una fattoria di pecore così come nel bush, scortate dal nostro piccolo campervan che ogni giorno veniva montato o smontato a seconda delle necessità: è stato guardaroba, letto, cucina, offrendoci grande libertà di movimento. Consiglio a tutti di fare, almeno una volta nella vita, un viaggio on the road. Certo, bisogna imparare ad essere spartani ma dona un ampio respiro con un tocco di essenzialità che sono in grado di pacificare l'anima. Altro consiglio: fatelo da soli o con un compagno di viaggi rodato.

21 2 wilson promontoryWilson Promontory.

Eh, quello che sarebbe potuto essere un viaggio stupendo è diventato ogni giorno più faticoso a causa della mancanza di affinità tra me e Lena. Questa volta ho scelto, però, di parlarne con lei. Risultato? Ha pianto, si è scusata per i suoi comportamenti inopportuni, è andata meglio per tre giorni e poi è tornato tutto come prima. Beh, almeno tre giorni su dieci sono andati bene!

Per fortuna io ho continuato a sentirmi in armonia con l'ambiente esterno e ho visto dei posti assolutamente magnifici: Lakes Entrance, dove laghi, fiumi e mare si incontrano in uno spettacolo di terra e acqua di gran dolcezza e dove ho visto le balene saltare libere nel mare; Ninety Miles Beach, una spiaggia sconfinata, lunga novanta miglia, dal fascino selvaggio e affacciata su un mare turbolento che contribuisce a farti sentire tutta la potenza della natura; il Wilson Promontory, un parco nazionale che si estende su un promontorio cosparso da una flora dolcemente aspra, canguri, koala, wombat, uccelli multicolori, spiagge bianche, dorate e rocciose, mare blu e scorci così belli da mozzare il fiato; la Morrington Peninsula, al cui estremo, una flora similare a quella della macchia mediterranea si affaccia su spiagge infinite e un mare verde-azzurro.

Sì, decisamente dei luoghi dove la bellezza del nostro pianeta si mostra in tutta la sua magnificenza. Ancora una volta l'Australia leniva le mie ferite con la sua natura potente. E non avrei ancora finito di stupirmi...

21 3 morrington peninsulaMorrington Peninsula.