Il tempo degli avvenimenti

Durante la pratica astrologica, capita sovente di imbattersi in questioni di difficile e lunga soluzione, pur disponendo di dati natali attendibili: individuare il giorno in cui si incontrerà l'anima gemella o si celebrerà il matrimonio, quello dell'inizio di un lavoro lungamente atteso, quello della guarigione da una malattia, sono solo alcune delle possibili richieste fatte all'astrologo, soprattutto a quello che opera nel ramo orario della nostra arte. 

Il problema del calcolo dei tempi degli avvenimenti ha impegnato astrologi di ogni età: anche tra i contemporanei, questo è sovente il problema più urgente, soprattutto - ma non solo - nel campo previsionale.
Dalla lettura di un caso personale, ho trovato lo spunto per individuare procedimenti di calcolo dei tempi differenti da quelli citati nella letteratura astrologico-oraria più comune. Il tema esaminato (una carta oraria), si riferisce ad una domanda circa la conclusione degli studi universitari. La domanda è stata posta alle ore 11.30 (pochi minuti dopo l'assegnazione del titolo della tesi) del 10 dicembre 1993, a Torino.
I significatori tradizionali della domanda sono Marte (Maestro della 9° Casa) e Saturno (Maestro della I in Casa I).

tempo degli eventi in astrologia
Figura 1. Il tema del 10 dicembre 1993

Secondo l'equivalenza simbolica tra gradi e tempo proposta da William Lilly (nato il 1 maggio 1602 a Diseworth, nel Leicestershire), la distanza angolare separante tra Marte e Saturno (2°22'), andrebbe tradotta in tempo secondo le seguenti tabelle:

nei segni cardinali e nelle Case angolari GIORNI
  mobili   SETTIMANE
  fissi   MESI
       
  cardinali e nelle Case succedenti SETTIMANE
  fissi   MESI
  mobili   ANNI
       
  cardinali e nelle Case cadenti MESI
  fissi   ANNI
  mobili   INDETERMINATO
       


A questo punto, sorge il primo dubbio: la distanza va tradotta in tempo tenendo conto della posizione del pianeta applicante o di quello che riceve l'aspetto? Seguendo la regola strettamente, dovremmo tradurre la distanza in gradi dall'aspetto esatto di sestile (2°22') in poco più di 2 settimane se scegliessimo Marte (in mobile e in Casa angolare); in poco più di 2 mesi, se scegliessimo Saturno (in segno fisso e Casa angolare). Non fornendo risultati soddisfacenti, si è accantonato il metodo proposto da Lilly per seguirne un altro, ovvero la ricerca di una fase del ciclo Marte-Saturno compatibile con quella presente nel giorno dell'assegnazione del titolo. Esaminando le fasi successive, la scelta è caduta su quella più vicina alla data della formazione del sestile Marte-Saturno per direzione primaria, ovvero quella di inizio febbraio '96.

tempo degli eventi in astrologia
Figura 2. Il tema del 9 febbraio 1996.

La discussione della tesi ha effettivamente avuto luogo il giorno 9 febbraio, alle ore 11: Marte si trovava su Saturno radix e Saturno di transito in quadratura a Marte radix.

tempo degli eventi in astrologia
Figura 3. La comparazione tra i due temi.

 

 

 

Contattaci

Associazione Culturale Medio Cielo - Torino

© Copyright Associazione Culturale Medio Cielo 2010- 2021.

Cerca