I Delta complessi nei transiti e in sinastria.

delta 250Lo studio dei temi di nascita, delle sinastrie e dei transiti - se condotto rispettando i principi raccolti nella teoria dei Delta - offre all'interprete una chiave di lettura importante e spesso decisiva per la comprensione delle dinamiche in atto. Organizzabili in poche categorie (additivi-sottrattivi, armonici e sequenziali), i Delta possono essere calcolati e riconosciuti con grande facilità e forse proprio per questo motivo sfuggono alla nostra attenzione, addestrata all'individuazione di pochi schemi di transito (di solito, da punto a punto), escludendo gli altri. La tecnica viene descritta dettagliatamente nel testo "I Delta come estensione della teoria degli aspetti" (che può essere richiesto cliccando QUI) ma può essere definita sinteticamente come una chiave per individuare aspetti tra aspetti: le relazioni tra distanze angolari (tra tema di nascita e di transito, oppure tra temi natali) che producono valori pari a multipli di 90° (o rapporti di tipo 1:1, 1:2 o 1:4) stabiliscono una risonanza in grado di far precipitare il potenziale espresso dalle variabili planetarie coinvolte. Gli eventi (positivi e fortunati o spiacevoli e negativi) vengono accompagnati dalla formazione di Delta che corrispondono agli aspetti di congiunzione, quadratura e opposizione, che perdono così il connotato negativo attribuito generalmente in astrologia (alle quadrature e alle opposizioni) mantenendo invece intatto il loro potenziale dinamizzante e formante.
La tecnica può offrire numerose applicazioni: tra queste, risultano utilissime quelle che spiegano la risposta contemporanea di differenti temi individuali allo stesso transito, come accade appunto in occasione di eventi che coinvolgono nello stesso momento più soggetti (per esempio, i matrimoni o gli incidenti).
Negli esempi che seguono, lo studio della comparazione nascita-matrimonio sui temi dei coniugi Obama e del transito che ha accompagnato la morte di Manuel De Sica e Giuseppe Mango, deceduti a pochi giorni di distanza (rispettivamente il 5 e il 7 dicembre 2014).
In ognuno dei casi esaminati le posizioni planetarie vengono calcolate per le ore 12 escludendo la Luna dai grafici e senza domificare i temi: per comprendere a fondo i Delta è senz'altro utile definirne i rapporti di dominio su Case e Angoli del tema, ma l'analisi zodiacale semplificata consente di individuare la possibilità che un determinato evento si produca in un momento specifico, semplicemente esaminando i significatori naturali.

Esempio 1. I transiti del matrimonio sul tema della coppia Barack - Michelle Obama

Per effettuare la comparazione tra data del matrimonio e tema natale secondo l'approccio proposto, è necessario innanzitutto stabilire un punto di partenza: trattandosi di un evento legato alla dimensione relazionale, la scelta cade necessariamente su Venere (indipendentemente dal M° della VII Casa e da eventuali pianeti presenti in quel settore), di cui va misurata la separazione angolare rispetto a Sole, Marte, Giove e Saturno. In questo caso, per rendere più agevole la comprensione dell'esempio, si riportano solo gli scarti di nascita e di transito delle coppie Sole-Venere, Venere-Giove e Sole-Giove (perché su questa coppia si realizza la risonanza più stretta). Iniziando dalla comparazione tra tema del matrimonio e radix di Michelle Obama (Figura 1), possiamo osservare agevolmente che l'arco Venere-Giove è pressoché uguale (42°) e che - sommando lo scarto Sole-Giove di nascita a quello di transito, si ottiene un valore prossimo a 90° (88°). Nel caso del Presidente degli Stati Uniti (Figura 2), la comparazione evidenzia nuovamente una relazione stretta tra Sole, Venere e Giove: sommando gli scarti Sole-Giove di nascita (169°) e di transito (12°), otteniamo 181° (+1° rispetto all'aspetto esatto), l'arco Sole-Venere di nascita corrisponde esattamente a quello Venere-Giove di transito (42°) e sommando ai 29° dell'arco Sole-Venere di transito i 150° di quello Venere-Giove di nascita, si raggiungono i 179° (-1° rispetto ai 180° dell'aspetto esatto).

Esempio 2. Nascita e morte di Manuel De Sica e Giuseppe Mango

Tra i recenti fatti di cronaca, due hanno fornito un nuovo spunto per l'applicazione della tecnica: la morte di Manuel De Sica (compositore, figlio di Vittorio e fratello di Christian De Sica) e quella di Giuseppe Mango (cantautore) sono infatti state accompagnate da un transito pressoché identico (se si esclude la posizione della Luna). Considerando la natura dell'evento, la scelta non può che cadere sulla coppia dei malefici e sul Sole.
Nel caso di Manuel De Sica (Figura 3), notiamo che lo schema di opposizione costituito dalla congiunzione Sole-Marte in Pesci e Saturno in Vergine dà vita approssimativamente ad un rapporto 1:1 tra gli archi Sole-Saturno e Marte-Saturno; gli elementi di transito manifestano un rapporto 1:4 (Saturno-Sole corrisponde a circa 1/4 di Saturno Marte) oppure - se consideriamo le distanze tra elementi omologhi (ovvero tra Sole di transito e Sole di nascita, ecc.) - di tipo 1:1 o 1:2. La distanza Saturno t - Saturno r (85°) è prossima a quella Sole t - Sole r (82°), a sua volta all'incirca pari al doppio di quella Marte t - Marte r (40°).
Il tema di Giuseppe Mango (Figura 4) mostra una relazione Sole-Marte-Saturno di nascita molto forte, con Sole e Saturno congiunti in Scorpione e in quadratura a Marte in Acquario: anche in questo caso, la relazione è di tipo 1:1 (87° e 88°) e quella di transito manifesta una risonanza 1:2:4 molto chiara. Come nel caso precedente, infatti, gli elementi di transito incarnano un rapporto 1:4 (Saturno-Sole corrisponde a circa 1/4 di Saturno Marte), mentre le distanze tra elementi omologhi sono pari esattamente a 8°, 16° e 32°.
  
Naturalmente, eventi di tale portata devono essere annunciati e confermati dal quadro direzionale e di rivoluzione del periodo, ma lo studio dei Delta offre l'occasione di concentrare l'attenzione su un periodo limitato di tempo (ovvero quello in cui i medesimi elementi sollecitati per direzione entrano in risonanza), facilitando così l'individuazione delle possibili date di formazione degli eventi. 
Utile nello studio dinamico dei transiti, la tecnica assume un'importanza cardinale in campo sinastrico, consentendo di evidenziare le qualità astrologiche sollecitate dalla comparazione e di concentrare l'attenzione sugli schemi di transito più rilevanti per il destino relazionale.

Contattaci

Associazione Culturale Medio Cielo - Torino

© Copyright Associazione Culturale Medio Cielo 2010- 2019.

Cerca